sabato 8 febbraio 2014

L'Associazione Campania Domani

L’Associazione Campania Domani nasce per fornire un contributo al dibattito culturale e politico, promuovendo idee e proposte che siano sintesi della condivisione di tutti gli attori coinvolti, nei processi decisionali, che riguardano il presente e il futuro del territorio. I valori di riferimento sono quelli cattolici, democratici e riformisti, che fanno leva sull’idea che sia ancora possibile battersi per un domani che sappia affrontare e vincere le sfide. Nell'attuale sistema politico italiano parliamo di quei valori, di quell'approccio culturale, di quella linea politica di fondo, che hanno come riferimento nazionale il deputato Giuseppe Fioroni che, non a caso, sarà il presidente onorario della nostra Associazione. La consapevolezza da cui prende le mosse questo progetto risiede nella convinzione che, solo dando maggior voce alle istanze dei cittadini e delle parti sociali, si può pensare di arrivare a scelte quanto più condivise possibili, non solo nella gestione dell’ordinario, ma soprattutto sui grandi temi legati allo sviluppo del territorio cittadino. Esistono intere aree della città infatti, che vivono silenzi a dir poco imbarazzanti. Soprattutto per chi spera ancora nella tanto attesa riqualificazione e ripartenza. Bagnoli, Napoli Est, Scampia e l’area Nord, la zona orientale, il Centro Storico, il Porto, sono solo alcune delle ormai ataviche questioni che assumono, sempre più, i contorni del vago e dell’incertezza, specialmente quando si sfiora il tema degli investimenti sulla crescita del territorio. Bisogna ripartire da lì, bisogna ripartire dal concetto di programmazione, dalla possibilità di creare le giuste sinergie per favorire gli investimenti, anche ricorrendo a formule di partnership pubblico-privato. I project financing ad esempio, rappresenta uno strumento valito per sopperire alla mancanza di risorse pubbliche. D’altra parte i nostri Enti Locali, asfissiati dai pressanti limiti del Patto di Stabilità, a stento riescono a garantire l’ordinario e, molto spesso, nel loro agire quotidiano, l’impellenza ha la meglio sulla lungimiranza. Bisogna sensibilizzare il più possibile le istituzioni dunque, affinché le aree e i quartieri più periferici non vengano sempre trascurati, in nome di una carenza di risorse che, oramai, è diventata consuetudine. A tal fine, Campania Domani vuole stimolare riflessioni nelle quali siano ascoltati, con pari dignità, associazioni, sindacati, cittadini e parti sociali tutte, affinché i luoghi e le persone deputate alle decisioni siano consapevoli delle loro istanze. Consapevoli delle istanze di chi, ogni giorno, lotta contro la crisi che sta divorando il sistema produttivo del nostro territorio. Trovare il giusto equilibrio tra la pluralità dei punti di vista appare la missione più dura, ma essa va ricercata nell’ascolto, nel dialogo e nel confronto costruttivo tra le parti. L’Associazione vuole promuovere la partecipazione attiva, dando impulso alla genesi di una struttura organizzata, democratica e partecipata. La stessa Associazione infatti, incoraggia manifestazioni ed iniziative aperte al contributo di tutti, al fine di discutere particolari questioni di interesse sociale e culturale o analisi, studi e ricerche su specifiche questioni, da sottoporre all’attenzione del mondo politico e istituzionale. Particolare attenzione sarà dedicata alle politiche di sviluppo per il territorio campano, sia dal punto di vista economico-urbanistico, legato alle grandi trasformazioni che dovrebbero essere messe in atto anche grazie a finanziamenti europei, sia dal punto di vista occupazionale e sociale. Ecco perché anche il primo degli incontri tematici che l’associazione ha promosso riguarda proprio il tema dello sviluppo. Perché lo sviluppo e la competitività del nostro territorio dipendono soprattutto dalla capacità delle persone, degli enti, delle istituzioni, delle parti sociali di fare sintesi, sfruttando al meglio le sinergie e le risorse disponibili.

David Lebro
Presidente dell'Associazione Campania Domani

Nessun commento:

Posta un commento