lunedì 24 febbraio 2014

Al via il Forum Universale delle Culture

Pubblicati i primi bandi della kermesse che vedrà Napoli protagonista

Il Forum Universale delle Culture nasce per volontà dell’Unesco con l'obiettivo di promuovere il dialogo interculturale e la conoscenza tra i popoli. Il Forum colloca al centro di tutto il concetto di cultura, considerata non solo come strumento di conoscenza, ma anche come mezzo di modificazione del reale, contribuendo alla crescita civile dei territori in cui essa è sostenuta e promossa. La prima edizione del Forum si è svolta a Barcellona (Spagna) nel 2004, la seconda edizione a Monterrey (Messico) nel 2007, e la terza edizione a Valparaiso (Cile) nel 2010. La città di Napoli già dal 2006, con una delibera di Giunta aveva mostrato un forte interesse alla manifestazione, tale orientamento è stato poi sostenuto dal Consiglio comunale, che a partire dai documenti di programmazione 2007, fino alla programmazione corrente, ha sempre ribadito la volontà di ospitare a Napoli la IV edizione del Forum Universale delle Culture. La scelta dell'Amministrazione comunale trova finalmente attuazione nel febbraio 2009 quando la Fundaciòn Forum universal de les cultures, il Comune di Napoli e la Regione Campania hanno sottoscritto l'accordo per l'assegnazione alla città di Napoli dell'organizzazione e la celebrazione della quarta edizione dell’evento. Dopo ritardi accumulati, fondi ridotti e polemiche varie, sono stati pubblicati gli avvisi di gara per le sezioni "esposizioni” ed “espressioni", che insieme ai “dialoghi” costituiscono le anime del Forum stesso. Le proposte progettuali interessano differenti tematiche: diversità culturali, condizioni per la pace, sviluppo sostenibile, conoscenza e mare, mentre gli indicatori utili con cui verranno valutate le proposte sono l’innovazione, il rilievo sociale, la multiculturalità e la capacità di fare rete. Il budget stanziato per la sezione "esposizioni" è di 320mila euro e dovrà coprire un totale di 16 progetti, per un massimo di 20mila euro a progetto. La sezione "espressioni" prevede invece 25 progetti cui è stato destinato un budget totale di 500mila euro. Sul sito www.forumculture.org è possibile accedere a tutte le informazioni necessarie per partecipare ai bandi. Il Forum risulta poi articolato in 4 aree tematiche principali:

CONDIZIONI PER LA PACE

focalizzare l'attenzione dei problemi del mondo contemporaneo e dei conflitti che nascono a causa delle forti diseguaglianze tra il Nord e il Sud del mondo


SVILUPPO SOSTENIBILE
Incentrare l'attenzione sulla necessità di un uso consapevole delle risorse naturali, che consenta a tutti i popoli del mondo il diritto alle risorse fondamentali


CONOSCENZA
sviluppare la conoscenza come strumento di crescita culturale e civile dei cittadini e delle comunità

DIVERSITA' CULTURALE
incrementare la consapevolezza delle diversità culturali, allo scopo di promuovere società realmente interculturali, fondate sullo scambio e la conoscenza reciproca


Napoli ha aggiunto inoltre, due temi specifici che caratterizzano la nuova edizione ossia “Memoria del futuro” e “Mare”. Il primo tema sintetizza sia la storia millenaria della città a partire dalle sue origini greche, sia l'incredibile creatività e innovazione che determinano il suo tessuto sociale e culturale. Il secondo, ossia il mare, è stato scelto invece, perché caratterizza gran parte della conformazione culturale e strutturale della città. Una grande occasione dunque, per il capoluogo partenopeo per rafforzare il posizionamento strategico della città di Napoli sullo scenario internazionale e rilanciarne l'immagine di grande capitale culturale.

di Gennaro Davide D'Errico

Nessun commento:

Posta un commento