lunedì 24 febbraio 2014

L'insediamento del nuovo Presidente del CdA: prospettive di innovazione e sviluppo

Domenico Allocca è il nuovo Presidente del Consiglio di Amministrazione della Napoli Servizi S.p.A. ed affianca nella gestione Dario Scalella, Amministratore Delegato, ed Arturo Capasso, Consigliere di Amministrazione. La nomina porta la firma del Sindaco de Magistris, che ha adottato il decreto lo scorso 25 novembre. Il Presidente Allocca è dottore commercialista di ampia e consolidata esperienza nel settore della Pubblica Amministrazione e dell'amministrazione di società di capitali, iscritto all'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili del Circondario del Tribunale di Napoli e componente della Commissione "Enti Locali" dell’Ordine. Per comprendere meglio le prospettive di innovazione e sviluppo della Società, abbiamo rivolto al Presidente Allocca alcune domande.
La sua recente nomina a capo di una delle società municipalizzate più rilevanti del Comune di Napoli, l’avrà già posta di fronte a diversi temi o criticità da superare. Quali ad esempio? E quali invece le potenzialità e gli elementi da valorizzare?
"In qualità di Presidente del Consiglio di Amministrazione della Napoli Servizi mi sono impegnato per contribuire alla redazione non solo di un bilancio corretto sotto tutti gli aspetti civilistici, ma anche per porre le basi per la dismissione del patrimonio immobiliare, prevista dalla delibera del Consiglio Comunale. Le criticità sono quelle connesse al passaggio di una attività così importante gestita in precedenza da una Società privata, la Romeo Gestioni Immobiliari. Si sta digitalizzando il patrimonio cartaceo, che il precedente gestore ci ha fornito, e sono stati già focalizzati i punti salienti disciplinari particolari che faranno parte della Convenzione globale. In questi giorni sta partendo la fase di start-up: la Napoli Servizi ha dovuto formare il personale già in forza alla Società che svolgeva altri compiti e dovrà essere supportata da tutta un'attività professionale di più alto livello per coordinare e fare un periodo di tutoraggio dei dipendenti, per poter affrontare al meglio questo gravoso compito”. In termini di potenzialità, il Presidente Allocca sottolinea che la Napoli Servizi S.p.A. “da Società che svolgeva servizi strumentali per il Comune di Napoli di un certo livello passa ad un'attività completamente differente, che avrà anche una consistenza economica sul bilancio diversa rispetto alle altre varie attività gestite, e che rappresenta una forma molto importante per i fini economici del bilancio, ma anche molto caratterizzante il tipo di attività, che poi determinerà la mission della società".
Dal dicembre 2012 la Napoli Servizi ha preso in consegna la gestione del patrimonio immobiliare del Comune di Napoli. Quali sfide presenta un così nuovo e complesso compito? E quali azioni si stanno mettendo in campo, anche dal punto di vista della sua messa a reddito?
“Bisogna distinguere le gestione del patrimonio immobiliare dalla dismissione: all’ambito della gestione per immobili a reddito sono riconducibili i fitti attivi che il Comune di Napoli gestisce per i suoi immobili già locati e quelli da dismettere, non solo agli inquilini ma anche al mercato vero e proprio, per quello che riguarda gli immobili non residenziali. La valorizzazione comporta investimenti che, in questo momento, sono di difficile realizzazione per le ristrettezze economiche che caratterizzano il mondo degli Enti Locali e di conseguenza anche la Società; con la firma della Convenzione noi gestiremo la manutenzione del patrimonio immobiliare, ma sempre a domanda del Socio, che è il Comune di Napoli. L'attività di messa a reddito comporta investimenti importanti che saranno condizionati dal bilancio del Comune di Napoli. Con la modifica del Piano di Rientro del Comune di Napoli, la dismissione per il 2014 punta ad un obiettivo di vendita quanto più consistente possibile”.
Recentemente vi è stato il rinnovo della Convenzione tra la Napoli Servizi ed il Comune di Napoli che amplia ulteriormente la gamma di servizi offerti dalla municipalizzata. Quali sono gli elementi caratterizzanti la nuova Convenzione?
"La nuova Convenzione ha introdotto delle nuove attività, e cioè la gestione del patrimonio e le dismissioni, che la Napoli Servizi svolgerà con il massimo impegno, perché caratterizzano la possibilità di risanamento del Comune di Napoli e numerose e altre funzionalità. Napoli Servizi è la Società che ha gestito l'attività del condono edilizio del Comune di Napoli, attività che ha dato luogo a notevoli entrate per l'Ente, per il rilascio della concessione. Ci sono ancora numerose pratiche in sospeso, che nel prossimo anno si cercherà di portare a compimento con le altre Autorità preposte: non dimentichiamo che Napoli è un territorio molto vincolato, quindi non tutte le pratiche possono avere un esito positivo, ma comunque è un'attività che Napoli Servizi ha svolto con elevata professionalità e con notevole impegno, portando ottimi risultati all'Ente Locale".

di Michele Capasso

Nessun commento:

Posta un commento