venerdì 23 gennaio 2015

Piazza Carlo III a Napoli: sempre più vicino l’avvio dei lavori di restyling

Finalmente tra pochi giorni partiranno i lavori di restyling di piazza Carlo III a Napoli, una bella soddisfazione per tutti i cittadini che, da anni, aspettano la sua completa riqualificazione. Sull’Albo Pretorio del Comune partenopeo, infatti, è stato già pubblicato l’esito della gara di aggiudicazione dei lavori di riqualificazione, ultimo atto burocratico prima dell’apertura dei cantieri.
 
Il futuro aspetto di Piazza Carlo III
E’ opportuno precisare che Piazza Carlo III, che accoglie il maestoso Palazzo Fuga, per la sua posizione strategica rappresenta un importante punto di snodo tra 2 nevralgici boulevards cittadini, via Foria e corso Garibaldi, quest'ultimo un vero e proprio centro commerciale naturale. Prima vetrina della città che si offre ai turisti che arrivano dall'aeroporto di Capodichino, tuttavia, la piazza negli anni è diventata famosa più per lo spettacolo indecoroso di decine di clochards che la utilizzano come orinatoio pubblico. Un fatto, questo, che ha portato addirittura alla realizzazione di interventi alquanto discutibili come i “famosi braccioli antibarbone” sulle panchine, che hanno scatenato non poche polemiche. Ancora più paradossale è il fatto che cittadini e residenti del posto, a dir poco stremati da tanta incuria e degrado, con il tempo, si sono quasi abituati e non fruire più della stessa piazza, considerata letteralmente pericolosa ed “inidonea” ad ospitare famiglie e bambini. La paura di incorrere in qualche brutto episodio, come spesso accade, ha finito quindi col prevalere sul diritto di fruire di un bene pubblico.

Oggi, però, ci troviamo di fronte ad un radicale cambio di passo perchè, finalmente, dopo trent’anni, piazza Carlo III vedrà finalmente un importante intervento di restyling generale. Il progetto preliminare, risalente a due anni fa, è stato corredato nel tempo da riunioni fiume, sopralluoghi e, soprattutto, concertazione con i cittadini. Nell’ultimo sopralluogo effettuato con l’Assessore al decoro urbano, Ciro Borriello, sono stati illustrati nel dettaglio i lavori di arredo urbano, previsti dal progetto esecutivo a firma dall’architetto Ugramin. Il cronoprogramma prevede il completo rifacimento della pavimentazione, la palettizzazione delle aiuole, nuove panchine nei viali pedonali della piazza, un parco giochi per bambini, nuove aiuole e la piantumazione di essenze arboree. Insomma la piazza cambierà davvero volto e di questo non possiamo che essere fieri. Grazie gli sforzi del Comitato Civico Carlo III, che ha saputo mantenere sempre alta l’attenzione dell’Amministrazione comunale e del Sindaco Luigi de Magistris, sempre vicino alle istanze presentate, presto dunque, una delle piazze storiche più importanti della nostra città sarà completamente restituita ai cittadini.

di David Lebro


















Nessun commento:

Posta un commento