venerdì 25 settembre 2015

Procida: isola del cinema con DE RIENZO

Artethica rassegna cinematografica tra “isola, carceri e mare”

di Alessia Nardone 

Procida, già set di diversi film nazionali ed internazionali, dal 2 al 4 ottobre, consacra il suo legame con il cinema attraverso la passione di un noto attore, regista e scenografo napoletano, Libero De Rienzo.

Il manifesto della rassegna
Alla sua prima edizione, Artethica, è una rassegna nata con l’intento di far vivere agli spettatori emozioni relative alla condizione di isolamento e alla prospettiva di libertà, di deriva e di approdo, di partenza e di ritorno, raccontando attraverso film, documentari e short movie l’isola, il carcere e il mare.

Per l’occasione De Rienzo ha fortemente voluto che venisse riaperta al pubblico una location di eccellenza, si tratta di Palazzo D’Avalos, nato come residenza reale nel 1500 circa e, successivamente, trasformato in carcere nel 1830. Il Palazzo, chiuso nel 1988, ha conservato intatte le tracce di chi vi ha scontato pene lunghe anche tutta la vita. Così in questa struttura a capofitto sul mare saranno proiettati film che raccontano la vita del carcere come ad esempio Vaghe stelle dell'Orsa di Luchino Visconti, Detenuto in attesa di giudizio di Nanny Loy e Après Mai (Qualcosa nell’aria) di Olivier Assayas, girati sull’isola e nel carcere, oppure come Papillon di Franklin J. Schaffner ed altri aventi lo stesso tema. 

Per rendere ancora più speciale queste serate e per omaggiare ancor di più le tradizioni dell’isola, il Palazzo sarà allestito con luci e suoni proprio come si fa su un set cinematografico e sarà fatto interamente dai “Ragazzi dei Misteri”, in collaborazione con esperti del campo che metteranno a disposizione tutta la loro esperienza. I “Ragazzi dei Misteri”, è bene ricordarlo, è un’associazione che da anni si occupa di mettere in scena la vita, la morte e la resurrezione di Gesù durante la Processione del Venerdì Santo e che onora la tradizione marittima, gareggiando con vistose e spettacolari navi alla tradizionale competizione che si tiene durante la Festa di Sant’Anna d’Ischia. 

Libero De Rienzo
Grande attenzione, quindi, è stata dedicata non solo alla scelta delle pellicole, ma anche alle location nelle quali saranno proiettate. Così, oltre al carcere, nei salotti di alcune case procidane si potranno vedere documentari e short movies che raccontano la vita di marinai, marittimi e capitani, in un’atmosfera intima e privata all’interno dalla quale ogni oggetto racconta una traversata che sia del padre, del marito o del figlio.

Ad aprire la rassegna, ospiti d’onore saranno Valeria Golino, Riccardo Scamarcio e Marco Risi che parteciperanno alla visione in anteprima di Per amor vostro di M. Gaudino, vincitore del Premio Volpe al Festival di Venezia 2015. Insomma a questo evento sembra non mancare proprio niente e allora non ci resta che augurare un grande in bocca al lupo al Direttore.

Nessun commento:

Posta un commento