giovedì 1 ottobre 2015

Tutto pronto per il Piano City 2015

di Gennaro Tullio

Napoli s’inebria di musica nel weekend del 9-11 ottobre 2015. Protagonista di Piano City Napoli, giunto alla sua terza edizione, sarà il pianoforte che farà risuonare armoniose melodie dai salotti napoletani fino ai più maestosi luoghi pubblici. In cartellone più di 200 concerti, 350 pianisti, per un totale di 60 concerti in appartamento ed oltre 25.000 spettori (dati presi dalla precedente edizione). Il Festival, con il patrocinio del FAI-sezione Campania, è organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, in collaborazione con l'Associazione Napolipiano e la storica ditta Alberto Napolitano Pianoforti.
 
Il logo della manifestazione
La novità più importante di quest’anno è la location principale: il complesso monumentale di San Paolo Maggiore, con gli splendidi spazi della Basilica, del Chiostro e delle magnifiche sale del Refettorio e della Sacrestia. Rimanendo nel centro storico, alcuni pianoforti saranno ubicati, open air, su via dei Tribunali e via Toledo, le cui note diffuse tracceranno un percorso musicale. Anche importanti luoghi di transito, come la stazione di Garibaldi, la Metropolitana di Via Roma, la Funicolare di Montesanto e l'Aeroporto di Capodichino avranno il proprio pianoforte.

Confermate anche per questa edizione le sedi prestigiose del Teatro San Carlo, Sala della Loggia del Maschio Angioino, la Chiesa di San Rocco, sala Chopin nel Palazzo Mastelloni, sala Parlato nel Palazzo Berio, il Pio Monte della Misericordia, Museo Nitsch, Istituto Francese, Palazzo Zevallos, Refettorio di Santa Chiara, Cinema Modernissimo, Conservatorio San Pietro a Maiella. I salotti napoletani ospitano gli oltre 60 house concert per dar vita a luoghi di incontro e condivisione della musica. Numerose e salde le collaborazioni avviate con istituti scolastici, associazioni musicali e istituzioni culturali: in quest’ottica s’inserisce il concorso pianistico internazionale Steinway rivolto ai ragazzi.

Aperitivi ed eventi musicali prenderanno vita in hotel, come il Parker’s, Santa Lucia, Royal Continental e altre zone dal centro fino ai confini della città. Ed è proprio in periferia che la musica di pianoforte sarà celebrata, precisamente a Piscinola. Si comincia venerdì 9 con la Sinfonia per 21 pianoforti del compositore Daniele Lombardi, sotto la suggestiva cornice del colonnato di Piazza del Plebiscito. I 21 pianisti saranno sintonizzati tra loro tramite 21 Tablet posizionati su ogni pianoforte. Da citare alcuni main concerts: sabato 10, concerto “Tra Classica e Jazz” su 4 pianoforti gran coda, che vedrà protagoniste le due pianiste Rita Marco Tulli, nota jazzista italiana, e Gilda Buttà, pianista di riferimento per Ennio Morricone, affiancate da Dario Candela e Francesco D’Errico. Prevista la collaborazione del Museo Nitsch che apre le porte alla musica per la Piano Night. Poi, maratone d’improvvisazione, sperimentazioni con musicisti partenopei e tanto altro per un weekend sulle note musicali del re degli strumenti, il pianoforte.

Nessun commento:

Posta un commento