martedì 3 novembre 2015

Napoli e la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

di Gennaro Tullio

Il 25 novembre si celebra la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, a cui aderisce anche Napoli con tante manifestazioni in programma dal 20 novembre al 1 dicembre. Prende in prestito il titolo di una famosa canzone di Pino Daniele la manifestazione Putesse essere allera, che si terrà al PAN e che conta una serie di convegni, mostre, spettacoli teatrali e dibattiti.


Il museo di via dei Mille inaugura il 25 novembre alle 18.30, nella sala Foyer, l’installazione fotografica di Tiziana Mastropasqua che propone un labirinto di sorridenti ritratti femminili di ogni età e estrazione sociale “per l’anelito alla felicità a cui tutte devono tendere”. Nello stesso giorno, ore 19.30 si terrà il concerto delle cantautrici napoletane Fede’n’Marlen, nell’atrio del museo.

Anche il Maschio Angioino sostiene questa causa nei giorni dedicati alla manifestazione illuminandosi di arancione ed adeguandosi alla campagna internazionale “UNiTE to End Violence Against Women”, indetta dalle Nazioni Unite e del Comitato UN WOMEN Italia. La manifestazione in quei giorni avrà un’azione capillare su tutta la città con eventi in diversi luoghi di riferimento che accoglieranno spettacoli, focus, reading, incontri e dibattiti su un tema “da non sottovalutare mai e che le coinvolge tutte, nessuna esclusa”.

Il teatro San Carlo partecipa giovedì 26 novembre, alle ore 18.00, e venerdì 27 novembre, alle ore 20.30, con “Overture Fantasie in si minore, Romeo e Giulietta” di Pëtr ll‘ič Čajkovskij, ispirata all’omonima tragedia di William Shakespeare. Molto atteso anche il concerto di Pinchas Zukerman e Amanda Forsyth. Per 100 coppie di ingressi, inoltre, è previsto il prezzo speciale di 25 euro.

E’ di scena invece la Tammurriata giovedì 26 novembre, 16.30 – 19.30, presso il Laboratorio di vico S. Severino, 39, a cura dell’ Officina della Tamorra. Si tratta di un evento di musica popolare con anche informazioni sulle varie iniziative del Comune.

Al Teatro Totò, sempre nella stessa data, alle ore 21.00, va in scena lo spettacolo teatrale “Al di là del mare … per non dimenticare” di Ciro Villano e Gaetano LiguoriEduardo Guadagno, che ripercorre le storie di 4 donne. Infine, al Teatro Paradiso presso il Consultorio Familiare S. Maria di Costantinopoli, domenica 29 novembre, dalle 19.30 fino alle 21.30, va in scena “Io dico no”, uno spettacolo di beneficenza con la partecipazione di diversi esponenti del campo della musica, del teatro, della danza. Per avere maggiori informazioni su tutte le iniziative si può consultare l’Infopoint del Comune di Napoli, Delega alle Pari Opportunità, ai numeri 0817954274/54251/54162.

Nessun commento:

Posta un commento