giovedì 28 gennaio 2016

Apple sceglie Napoli


di Massimiliano Pennone

Apple, famosissima azienda statunitense che produce sistemi operativi, computer e dispositivi multimediali, con sede a Cupertino, nello stato della California, ha annunciato la creazione di un Centro di Sviluppi App iOS a Napoli, primo in assoluto in Europa, per fornire agli studenti competenze pratiche e formazione sullo sviluppo di app iOS. La società fondata, tra gli altri, dal compianto Steve Jobs, si impegna a fornire un indirizzo specialistico, preparando migliaia di futuri sviluppatori a far parte della fiorente comunità di programmatori Apple. L'intenzione è di offrire agli studenti anche un percorso post-formazione e a tal proposito Apple lavorerà con partner in tutta Italia, che forniscono know-how per sviluppatori, per completare il loro curriculum e creare ulteriori opportunità. Napoli e l'Italia saranno solo l'inizio di un processo di espansione che porterà la Apple in giro per il mondo, partendo dal vecchio continente ed andando anche oltre.

"L'Europa - ha affermato Tim Cock, CEO di Apple - è la patria di alcuni degli sviluppatori più creativi al mondo e siamo entusiasti di aiutare la prossima generazione di imprenditori in Italia ad acquisire le competenze necessarie per avere successo. La fenomenale crescita dell'App Store è una delle forze trainanti dietro gli oltre 1,4 milioni di posti di lavoro che Apple ha creato in Europa e presenta opportunità illimitate per le persone di tutte le età e aziende di ogni dimensione in tutto il continente".

"Che Apple scelga Napoli come primo centro di sviluppo in Europa delle applicazioni per il sistema operativo dei dispositivi mobili dell'azienda - ha commentato Enrico Panini, Assessore al lavoro del Comune di Napoli - è una notizia che ci riempe d'orgoglio. La scelta di Apple sicuramente tiene conto della presenza di un terreno molto fertile ed avanzato sui temi dell'ICT, dell'innovazione, della ricerca". Ciò, inevitabilmente, mostra "una rinnovata percezione della città da parte della grande stampa d'oltreoceano, vista come una città innovativa e un brand straordinario a livello mondiale. La scelta di un istituto partner a Napoli, la centralità data agli insegnanti che verranno sostenuti e la messa a disposizione di un indirizzo specialistico per formare migliaia di futuri sviluppatori, rappresenta un'opportunità unica per la crescita del territorio e perché i giovani della città più giovane d'Europa abbiano una ragione in più per rimanere e contribuire allo sviluppo di Napoli".

Nessun commento:

Posta un commento