venerdì 24 giugno 2016

Napoli: Estate in musica, rock e cibo

L'Ippodromo d'Agnano teatro del Newroz Festival.

di Danilo D'Aponte

In una Napoli da tempo orfana di grandi concerti internazionali, sarà la sua anima rock e underground ad offrire ai napoletani la grande musica che meritano. Sarà infatti di scena all'Ippodromo d'Agnano, per il secondo anno consecutivo, dal 25 giugno al 1 luglio 2016 il Newroz Festival, che si accavallerà con le celebrazioni del capodanno curdo, festeggiandone con orgoglio la resistenza alle oppressioni e alle repressioni, nella stessa atmosfera di canti e balli popolari vissuta dai curdi.

L'evento sarà incorniciato da una settimana di grandi eventi, concerti, dj set, street food e dibattiti, e sarà quindi un'ottima occasione di vedere giocare in casa nostra grandi artisti nazionali e internazionali.

Tanti, infatti, i nomi a cartellone, e si inizia subito col botto sabato 25 giugno. Saranno i torinesi Subsonica e i 99 Posse a tenere a battessimo questa edizione del festival. L'apertura sarà affidata ai sempre energici Jovine, che scalderanno il pubblico a ritmo del loro reggae napoletano, contaminato da melodie che non sfigurano al cospetto dei grandi del pop mondiale.

Si chiude alle 24,00 con Riva Starr Dj set e Gaetano Parisio (biglietto d'ingresso 12€).

Domenica 26 giugno è il turno di Joe Petrosino & Rockammorra, Bradipos IV, Tartaglia Aneuro, ‘O Rom (biglietto d'ingresso 3€).

Lunedì 27 è la volta del Napoli Rock Festival VI edizione, che propone sul palco le special guest i Randagi, Balsamo (un progetto di Gino Fastidio e Gnut), che propongono in napoletano il repertorio dei leggendari Nirvana (biglietto d'ingresso 1€).

Ci sarà spazio anche per i Gruppo Sanguigno, band Punk Rock emergente, coi suoi testi di denuncia sociale, chitarrone distorte, batterie adrenaliniche e melodie accattivanti. Proprio con il frontman dei Gruppo Sanguigno (Stefano Crispino) ho avuto modo di scambiare due parole, e troverete la relativa intervista su www.campaniadomani.it

Sempre in tema punk rock/grunge, l'intrattenimento dell'after party non poteva essere affidato a Napoli alla persona che ritengo essere la più adatta, Francesco Capasso, già leader dei Salice Cried (band stoner/grunge nota nel circuito underground partenopeo), col suo side project di deejay set: Mr. Wood Trash & Roll.

Martedì 28 giugno sarà la volta della nuova musica cantautoriale made in Naples: Poppo, Sabba e gli Incensurabili, Giovanni Block, Tommaso Primo, Maldestro e Giglio (biglietto d'ingresso 5€).

Mercoledì 29 giugno tocca invece alla house music con l'International Talent Dj. Si esibiranno Aaron Bessemer b2b Lerio Corrado, Audiomatiques, Dj Orchestra Live, Mars Bill (biglietto d'ingresso 7€).

Giovedì 30 giugno Guy’s n dolls con Swingrowers, Dj7 + Tone Cooper e The Brilliants (biglietto d'ingresso 5€).

La rassegna chiuderà i battenti venerdì 1 luglio a ritmo di hip hop con Boom Da Bash, Ale Zin, Moderup, Shadaloo, Dope One, Pepp Oh, Oyoshe e Dj Uncino (biglietto d'ingresso 7€)

Nessun commento:

Posta un commento