giovedì 25 agosto 2016

Trasporti: da Settembre abbonamenti gratis per gli studenti. Ecco come richiederli

di Maria di Mare

Settembre è alle porte e si ricomincia con la routine quotidiana. Piano piano si svuoteranno le spiagge e i borsoni pieni di creme solari e teli mari torneranno negli armadi, chi lavora riprenderà il suo posto in ufficio e le 24h ritroveranno il loro posto. Anche gli studenti riprenderanno la loro routine e prepareranno la borsa cercando di non dimenticare nulla: libretto universitario, libri, quaderni e abbonamento. Ma riguardo a quest’ultimo, gli studenti pendolari quest'anno riceveranno un'interessante sorpresa: presentando l'apposita richiesta c'è l'opportunità di ricevere l'abbonamento annuale gratuito.

Grazie ad uno stanziamento di 15,6 milioni di euro, infatti, tutti gli studenti di età compresa tra gli 11 e i 26 anni potranno fare richiesta per l'abbonamento gratuito casa/scuola. Oltre alla fascia d'età sopra citata, i requisiti di cui bisogna essere in possesso per presentare la domanda sono i seguenti: essere residenti in Campania, iscritti presso una scuola primaria, secondaria o università che dista più di 1km dalla propria abitazione ed avere un ISEE 2016 non superiore ai 35.000 euro. Potranno presentare domanda sia gli studenti che devono fare l'abbonamento per la prima volta, sia quelli che ne richiedono il rinnovo; non è prevista alcuna limitazione, invece, sul tipo di abbonamento, che potrà essere semplice oppure integrato, a seconda delle specifiche esigenze del singolo studente.

Presentazione dell'iniziativa con il Presidente Vincenzo De Luca 
L'iniziativa riguarda tutti gli abbonamenti che fanno riferimento a mezzi delle Aziende di TPL (su ferro o su gomma) oltre che alla copertura dei biglietti per lo spostamento marittimo (includendo così nell'iniziativa anche gli studenti pendolari isolani). L'abbonamento sarà valido solo nei giorni feriali e fino al 31/07/2017.

Il 3 agosto, durante la conferenza stampa in cui è stato annunciato il via dell'iniziativa, sono stati consegnati i primi abbonamenti a 10 studenti. Tra questi anche la studentessa Alessia, che vive a Fuorigrotta, ma frequenta l'università a Caserta, che ci spiega “io e gli altri nove ragazzi che abbiamo avuto i primi abbonamenti e abbiamo partecipato alla conferenza lavoriamo presso l'Unico Campania, in ogni caso si spera di distribuire 70.000 abbonamenti con questa iniziativa”.

Alla conferenza era presente anche il Presidente della Regione Vincenzo De Luca che ha dichiarato: “il nostro progetto è portare la Regione Campania ad emergere in positivo, e a piccoli passi possiamo farcela. Siamo l'unica o tra le poche regioni che è riuscita a mettere in atto questo progetto e sarà la Regione che coprirà tutte le spese, non graverà su nessuno”.

In ogni caso ci sarà comunque un piccolo costo iniziale da coprire che ammonta a 10 euro per l'emissione della tessera più 40 euro di cauzione, per un totale di 50 euro, anche se la cauzione sarà restituita, con gli interessi, allo studente a fine luglio dell'anno successivo, cioè quando la validità dell'abbonamento sarà esaurita. 

La richiesta è molto semplice poiché si può fare tutto on-line, allegando alla domanda una foto tessera, sul sito www.unicocampania.it.


Nessun commento:

Posta un commento