mercoledì 25 gennaio 2017

Universiadi, scelta la sede del villaggio olimpico e delle gare

di Massimiliano Pennone

Il mese scorso abbiamo fatto il punto sullo stato dei lavori per quanto riguarda i siti e gli impianti sportivi che ospiteranno le gare delle Universiadi del 2019 a Napoli e in Campania. Le giunte di diversi comuni, come Aversa e Pozzuoli, avevano deliberato l’inizio dei lavoro di alcuni impianti, mentre si andava risolvendo il “caso San Paolo” a Napoli. Nello stadio del Comune alla fine verranno organizzate le cerimonie di apertura e chiusura, mentre il Collana non ospiterà gare a causa delle carenze strutturali degli impianti.

E’ di questo mese, poi, la notizia che proprio a Napoli verrà allestito il villaggio Olimpico, cioè le strutture che ospiteranno gli atleti (circa 10mila) durante il periodo della manifestazione. I delegati della Fisu, la Federazione degli sport universitari che organizza la manifestazione, hanno scelto la Stazione Marittima adiacente al Molo Beverello come sede designata, dopo che in un primo momento si era optato per la Mostra d'Oltremare (che ospiterà invece le gare di judo e tuffi).

Il terminal marittimo, infatti, già dispone delle strutture necessarie (parcheggi, sale per convegni, uffici, negozi), mentre gli alloggi veri e propri saranno allestiti su due o tre navi da crociera che resteranno nel porto per tutta la durata della manifestazione.

Sempre a Napoli, poi, si terranno le gare di diciotto discipline. In particolare, sul lungomare cittadino si terranno le gare di vela e tennis (verranno organizzati quattro tabelloni: maschile, femminile, doppio e doppio misto), mentre si sta studiando la fattibilità per una centrale logistica alla Rotonda Diaz come accaduto in occasione della Coppa Davis. Alla Piscina Scandone si svolgeranno invece le gare di nuoto, dove verrà costruita per l’occasione una nuova vasca per il riscaldamento degli atleti; al PalaVesuvio invece gli eventi di ginnastica ritmica e artistica.

Le gare degli sport di squadra, come il calcio, il basket, e la pallavolo, si terranno invece negli impianti di tutte le province della regione; le finali, probabilmente si terranno nelle strutture più importanti dei diversi capoluoghi. L'idea, infatti, è quella di coinvolgere tutte le province, sotto la guida del Comitato delle Discipline Sportive-Universiadi 2019, che dovrà collaborare con la Fisu per la gestione degli aspetti sportivi della manifestazione. A Salerno, ad esempio, si svolgeranno alcune gare del torneo di calcio (Stadio Arechi) e di scherma (campus dell’Università di Fisciano), mentre a Caserta ci sarà il basket e la finale del tiro con l’arco (le fasi a eliminazione potrebbero disputarsi nei giardini della Reggia o a Napoli).

Il mese prossimo verrà presentato a Losanna il masterplan definitivo, che includerà anche i dettagli riguardanti gli alloggi degli atleti e il sistema dei trasporti regionale. Una delle criticità, infatti, è proprio quella relativa agli spostamenti degli atleti e del pubblico fra le diverse province, che al momento risultano ancora difficoltosi se si considera il grande afflusso previsto per la manifestazione.


Nessun commento:

Posta un commento