venerdì 28 aprile 2017

Vivere meglio grazie all’idrocolonterapia

di Luigi Rinaldi

Lo scorso 6 aprile, a Napoli, al Bertolini’s Hall, si è tenuta la prima edizione del forum “Rigenerazione e Benessere”, con al centro del meeting il rapporto tra alimentazione e idrocolonterapia. Quotidianamente, rifiuti e tossine, legate all’alimentazione, allo stress, all’inquinamento intasano il nostro colon che perde parte delle sua funzionalità. 

Spesso le sostanze che si accumulano nel colon sono causa di patologie che interessano diverse regioni del nostro organismo, dalle vie respiratorie alla pelle, dal sistema nervoso alle vie gastroenteriche. L’idrocolonterapia è un metodo molto antico, ma di grande efficacia, che consente di eliminare batteri ed incrostazioni presenti nei villi intestinali, attraverso l’introduzione di acqua dolce filtrata all’interno del retto. 

Il trattamento può avvenire per via anale oppure per via orale. La seconda tipologia di trattamento si lascia preferire alla prima, in quanto meno invasiva ed assolutamente fisiologica. E’ giusto ricordare, però, che la fase di assorbimento avviene sostanzialmente nell’intestino tenue, mentre l’idrocolonterapia anale arriva fino alla valvola ileocecale. E’ noto che l’acqua rappresenta un elemento di fondamentale importanza per il nostro sistema immunitario. Per conseguire i risultati del trattamento terapeutico, l’acqua va dinamizzata nel modo giusto, affinché divenga facilmente digeribile. Questa metodica era utilizzata sin dai tempi degli egizi e consiste nel dinamizzare l’acqua, emulando l’acqua di sorgente che sbattendo contro le pareti si vaporizza e si carica di ossigeno, diventando molto leggera. E’ sufficiente, quindi, utilizzare una bottiglia di vetro quadrata ed agitarla in posizione orizzontale, con dentro 2/3 di acqua ed 1/3 di aria ben ossigenata. 

Naturalmente per ottenere dei risultati significativi è necessario essere costanti nel trattamento e godersi i risultati che progressivamente arrivano. La soluzione consigliata dagli esperti di idrocolonterapia è quella di affiancare all’uso di acqua dinamizzata un cambio dello stile di vita, svolgendo un’attività fisica controllata e seguendo una alimentazione sana e corretta. Ciò che importa, aldilà del tipo di trattamento praticato, è la capacità di ripulire il colon favorendone il suo ottimale funzionamento e prevenendo la degenerazione di numerose patologie legate ad esso. La scienza medica sta rispolverando un concetto molto antico, ma tornato d’attualità negli ultimi tempi, a causa delle cattive abitudini alimentari e dell’inquinamento, secondo il quale per avere un perfetto metabolismo ed un efficiente sistema immunitario è di fondamentale importanza avere il tratto gastrointestinale libero da disbiosi, candida, placche, acidità anomale, gastrite ed altre problematiche simili. Un colon pulito e privo di elementi tossici dona all’organismo una grande sensazione di leggerezza, con effetti rilassanti e tonificanti e con un miglioramento delle condizioni di vita. 

Nessun commento:

Posta un commento