martedì 29 agosto 2017

Ricomincio dai libri si trasferisce a Napoli: al via il 28 settembre

di Antonio Ianuale



La kermesse culturale Ricomincio dai libri torna nell’ultimo weekend di settembre: dal 28 settembre al 1 ottobre gli amanti della lettura si ritroveranno nell’ex ospedale della Pace, in via dei Tribunali, per la quarta edizione della fiera del libro. 

Dopo le passate tre edizioni svoltesi a San Giorgio a Cremano, l’edizione 2017 giunge nel centro storico napoletano, confermandosi un evento in grande espansione e di grande interesse. In occasione della conferenza stampa per le presentazione dei bandi di partecipazione alla kermesse, le istituzioni e le associazioni hanno evidenziato il legame tra le attività culturali e la rivalutazione del territorio

La location dell’ex ospedale della Pace, è stata scelta, infatti, anche per portare maggiore dinamicità e sviluppo al territorio che offrirà altre iniziative culturali che mirino a valorizzare ancor più il centro storico. La fiera è organizzata da La Bottega Delle Parole, Librincircolo - BookMob, Sepofà - Comunicazione e Promozione Editoriale e Culturale, Parole Alate, quattro associazioni nate dal 2005 al 2014 che promuovono la cultura letteraria, prestando grande attenzione ai giovani artisti. 

Le associazioni hanno organizzato una raccolta fondi online sulla piattaforma Meridonare, dedicata proprio a progetti sociali e culturale da finanziare. Sulla piattaforma è stabilito come termine da raggiungere la quota di 10.000 euro, e saranno previste ricompense per i donatori come la possibilità di ottenere posti riservati alla kermesse. 

La manifestazione è aperta a qualsiasi forma culturale: dal teatro alla fotografia, alla danza, alla musica, con eventi di supporto come workshop di scrittura e lettura, laboratori e concerti. All’evento parteciperanno editori, autori ed associazioni del territorio in linea con i requisiti del bando, che avranno uno spazio predisposto per la vendita e la promozione dei libri, totalmente gratuito. 

L’obiettivo è quello di valorizzare la produzione di case editrici meridionali, che finora hanno dimostrato di apprezzare l’iniziativa. Gli organizzatori stanno intanto definendo gli ospiti della prossima edizione: nelle passate edizioni la fiera ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Pino Imperatore, Diego da Silva, Patrizia Rinaldi. Finalmente anche Napoli avrà una sua fiera del libro, come accade ormai da molti anni a Torino e Milano, un’occasione per coinvolgere energie importanti del territorio e creare le fondamenta per una crescita culturale e sociale.

Nessun commento:

Posta un commento