mercoledì 31 ottobre 2018

Klimt Experience: la mostra multimediale ritorna a Napoli fino al 3 febbraio 2019

di Teresa Uomo

Dopo il grande successo avuto a Firenze, Milano, Caserta e Roma, “Klimt Experience” prosegue il suo tour e ritorna a Napoli. Un’occasione imperdibile per “immergersi” nelle opere del grande pittore viennese Gustav Klimt, tra i più importanti esponenti dell’Art Nouveu, e padre fondatore della Secessione viennese. Attraverso questo percorso esperienziale si vuol entusiasmare ed affascinare un pubblico di giovani e adulti, invitandoli ad approfondire la conoscenza dell’uomo e dell’artista, la comprensione delle sue opere, la lettura stilistica attraverso la messa in scena spettacolare dei dettagli e della sua tecnica pittorica. 

Klimt Experience è un viaggio onirico, fantastico, surreale. Ci si lascia trasportare dal flusso continuo di emozioni della Sala Immersiva. La summa dell’inimitabile arte klimtiana prende vita nella maestosa navata centrale della Basilica dello Spirito Santo a tutto tondo

Il percorso espositivo, della durata complessiva di circa 85 minuti, comprende la sezione dove vengono contestualizzate la vita e l’avventura artistica di Gustav Klimt, suggestioni iconiche e pillole biografiche, un magico caleidoscopio di segni e figure che si susseguono nelle pareti, sul pavimento e sul soffitto della Sala degli Specchi, esperienza di realtà 3D con un’atmosfera glamour che accompagna tutta la visita. Nella parte conclusiva del percorso si può notare l’esposizione degli abiti riprodotti interpretando i disegni e le tessiture create oltre un secolo fa da Gustav Klimt. 

“Klimt Experience” è un viaggio multimediale fatto di videoinstallazioni ed effetti sonori diffusi che coinvolgono i visitatori nelle opere dell’artista. In mostra non ci saranno i capolavori originali di Klimt, ma riproduzioni multimediali fedelissime, ricreate grazie al supporto di 30 proiettori laser e maxischermi sui quali saranno diffuse ben 700 immagini in Full Hd. Tutte le opere proposte saranno riprodotte digitalmente per il visitatore che resterà letteralmente immerso in capolavori come l’Albero della Vita, Giuditta, o Il Bacio. 

La mostra, aperta il 20 ottobre, sarà disponibile fino al 3 febbraio 2019. Il costo del biglietto intero è di 13,00 €; studenti, over 65 e portatori di handicap 10,00 €; 5-12 anni 8,00 €; under 5 gratuito. 



Nessun commento:

Posta un commento